Rischio Biologico

D.Lgs 81/08

La comparsa di nuovi patogeni a livello mondiale e la diffusione di patologie che fino a pochi anni fa ritenevamo confinate, rendono il tema del rischio da esposizione ad agenti biologici una problematica sempre più attuale.
Il Titolo X del D.Lgs.81/08 concerne la protezione protezione dei lavoratori contro i rischi derivantiu dall’esposizione ad agenti biologici ed obbliga il datore di lavoro ad osservare la disciplina, i cui contenuti sono esposti negli artt. 266-286 e nei relativi Allegati.

Vengono pertanto a configurarsi due tipi di esposizione a rischio:

  1. Nel primo caso gli agenti biologici vengono deliberatamente utilizzati nel ciclo produttivo come substrato o materia prima, per essere trattati, manipolati, trasformati, impiegati per sfruttarne le intrinseche proprietà biologiche (Es. Università e Centri di Ricerca, Sanità, industria delle biotecnologie, Industria Farmaceutica, Industria Chimica, Energia, Ambiente, Miniere, Agricoltura, ecc…);
  2. Nel secondo caso, gli agenti biologici possono essere presenti nel ciclo lavorativo in maniera occasionale, come evento indesiderato ma evitabile, piuttosto che come oggeto della lavorazione (Es. Industria Alimentare, Agricoltura, Zootecnica, macellazione e lavorazione carni, servizi veterinari, servizi di raccolta/trattamento/smaltimento rifiuti, servizi di disinfezione e disinfestazione, manutenzione impianti fognari, ecc..);

VALUTAZIONE RISCHIO BIOLOGICO

La FT Consulting, ai sensi del D. Lgs. 81/08, effettua valutazioni specifiche con il supporto di software avanzati che operano in pieno rispetto della normativa vigente.
Per lo svolgimento della valutazione, verrà tenuto conto di tutte le informazioni disponibili relative alle modalità lavorative e alle caratteristiche degli agenti biologici, in particolare:

  • Alla classificazione degli agenti biologici che presentano o possono presentare un pericolo per la salute umana;
  • Malattie che possono essere contratte a seguito di esposizione;
  • Effetti allergici e tossici;
  • Possibilità di conoscere la correlazione tra una patologia alla quale è affetto un lavoratore e l’attività lavorativa svolta;
  • Situazione segnalate dall’autorità sanitaria che possono influire sul rischio;
  • Sinergismo di diversi gruppi di agenti biologici utilizzati

DOCUMENTO VALUTAZIONE RISCHIO BIOLOGICO

Al termine della valutazione, tecnici esperti nel settore redigono un documento di valutazione basato sulle indagini svolte sui luoghi di lavoro.
Il documento viene elaborato nel pieno rispetto della norma internazionale in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Contattaci per una consulenza

* Campi obbligatori

alcuni dei nostri clienti

Nissan
Ordine Psicologi del Lazio
Universita di Roma
Tunisair
Indra
Gruppo Gabetti
Enav Italia
Sisal
Regione Toscana
Cisco System
Oberam
Plenium
Cosa dicono di noi
Privacy & Cookie | Design by FT Consulting 2017 | P. IVA 12708531004 - REA 1394598