MISURAZIONI DEI VALORI RADON

(D.Lgs 241/2000)

Il Radon e' un gas radioattivo incolore estremamente volatile prodotto dal decadimento di Torio e Uranio e viene generato continuamente da alcune rocce della crosta terrestre ed in particolar modo da lave, tufi, pozzolane e alcuni graniti. Come gas disciolto viene veicolato anche a grandi distanze dal luogo di formazione può essere presente nelle falde acquifere. Infine e' nota la sua presenza in alcuni materiali da costruzione.

La tutela dei lavoratori esposti a radon, viene regolamentata dal D. Lgs. 26 maggio 2000, n. 241 in materia di radiazioni ionizzanti nei confronti dei rischi da esposizione a sorgenti di radiazioni naturali.

Tra le varie attività lavorative considerate a rischio ci sono quelle durante le quali i lavoratori sono esposti a prodotti di decadimento del radon e del toron, in particolari luoghi di lavoro quali tunnel, sottovie, catacombe, grotte e, comunque, in tutti i luoghi di lavoro sotterranei. Gli obblighi per i datori di lavoro consistono nel procedere alla misura delle concentrazioni medie di radon in un anno avvalendosi di personale e strutture qualificate.

La FT CONSULTING effettua la valutazione del rischio radon, in ottemperanza alla normativa vigente, mediante l'utilizzo di campionatori passivi e pellicole sensibili che, lasciate indisturbate per un periodo di 360 giorni nelle postazioni individuate, saranno in grado di registrare i livelli di radioattività alfa.


 

Privacy & Cookie | Design by FT Consulting 2017 | P. IVA 12708531004 - REA 1394598